C.A.I. - S.A.T.

SEZIONE DI TRENTO

HOME PAGE

Alpinismo Giovanile Attività Culturali Attività Botanica Sci Club
 

 

ATTIVITA' ESCURSIONISTICA 2016

 

A conclusione dell’attività escursionistica dell'anno 2016 credo possa essere condivisa la soddisfazione mia e del Consiglio Direttivo per aver trascorso assieme a voi delle splendide giornate godendo le bellezze che l’ambiente montano ci ha offerto sia nelle gite scialpinistiche sia in quelle escursionistiche e alpinistiche.

La partecipazione alle escursioni programmate ha confermato le nostre aspettative: in molte occasioni i posti disponibili sono stati esauriti già nei primi due giorni di apertura delle iscrizioni. L'adesione poi di nuovi soci ha portato un parziale ricambio delle persone frequentanti.

L’anno appena trascorso è stato caratterizzato da un inverno con poca neve ad inizio stagione e successivamente da condizioni di pericolo in molte delle mete individuate dal programma che hanno reso necessaria la sostituzione di numerose gite scialpinistiche o il loro annullamento. Delle 56 gite programmate ne sono state effettuate 52 con 344 partecipanti e 1753 presenze. La media dei partecipanti per escursione è stata di 34 unità. Sono state sostituite otto scialpinistiche, due escursionistiche e annullate quattro gite scialpinistiche.

Per quanto riguarda le gite del mercoledì si conferma la validità dell’iniziativa avviata da qualche anno. Si registra, infatti, un costante aumento delle persone interessate a percorsi escursionistici di moderato impegno, ma molto remunerativi sotto il profilo paesaggistico e culturale. Sono state effettuate tutte le 27 gite programmate con 260 partecipanti per un totale di 1396 presenze. La media dei partecipanti per escursione è stata di 52 unità. Per il mercoledì è stata sostituita solamente una gita. 

Nell’ambito dei rapporti con le altre sezioni, si ricorda la partecipazione al "Meeting del Lagorai" e al "CamminaSat".

Anche quest’anno per le escursioni invernali è stato organizzato un mini corso sulla sicurezza dal titolo “Valanga a lastrone prima e dopo - Il vero problema dell’escursionista invernale è come ridurre i rischi, regola 3 X 3 Munter”, in collaborazione con lo SVI Servizio Valanghe Italiano. Tale corso si è svolto in due momenti. Una prima lezione teorica è stata tenuta giovedì 1 dicembre, presso la Sede sociale, da Mauro Mazzola. Il secondo incontro, prova pratica sull’utilizzo dell’ARTVA, è avvenuto il sabato 3 dicembre alle Viote del Monte Bondone.

Per quanto riguarda le proposte per l’anno 2017, mi auguro che esse possano soddisfare le diverse aspettative, offrendo un’opportuna combinazione di escursioni scialpinistiche, alpinistiche, escursionistiche e botaniche. Nell'ambito delle escursioni più impegnative, si sono individuati, per quanto possibile, percorsi alternativi alla portata di tutti. Complessivamente le gite programmate nei fine settimana sono 59 di cui 22 scialpinistiche, 1 ciaspolada, 34 escursionistiche di cui 2 botaniche, 3 trekking, più 2 arrampicate sportive. Le gite di più giorni sono 7. A queste si aggiungono le 28 gite del mercoledì, a partire dal 25 gennaio, con ben 5 uscite sulla neve con le ciaspole, per poi proseguire con il programma fino al 27 settembre.

A conclusione dell’attività, un ringraziamento va a tutti coloro che hanno dato il loro contributo all’organizzazione e alla realizzazione delle escursioni 2016 e alla predisposizione del programma escursioni 2017; senza la loro disponibilità verrebbe meno l'attività escursionistica della sezione.

 

 

Per la Commissione

Ezio Bragagna

 

 

© SAT - Sezione di Trento - pw 12/2016